Fate la nanna!

Postato il

I neogenitori si riconoscono spesso al primo sguardo, perché sono segnati dalla stanchezza e dall’ansia di tante notti insonni, vissute nell’attesa e nella speranza che il bambino, finalmente, si addormenti.

Basta un libro per risolvere la situazione? Certo che no! Ma può essere d’aiuto seguirne qualche buon consiglio.

Ecco allora alcune letture:

 

Fai la nanna senza lacrimeFai la nanna senza lacrime Elizabeth Pantley (Piemme)

Il libro descrive il metodo elaborato da Elizabeth Pantley, madre di quattro figli, sulla base della propria esperienza e di quella di altre famiglie coinvolte. L’autrice spiega come formulare un programma personalizzato e  verificarne l’efficacia.

ecco un assaggio sul sito dell’editore Piemme

 

Il tuo bambino e il sonno - copertinaIl tuo bambino e … il sonno: una guida autorevole per aiutare vostro figlio a dormire T. Berry Brazelton e Joshua D. Sparrow (Raffaello Cortina).

T. Berry Brazelton e uno dei più affermati  pediatri a livello internazionale, mentre Joshua Sparrow è supervisore del reparto di psichiatria al Children’s Hospital di Boston. Pediatra e psichiatra hanno unito le loro forze per offrirvi una guida chiara sui rituali della buonanotte, sui risvegli notturni, su come aiutare il bambino, un po’ alla volta, a dormire da solo nel suo lettino.

 

Un classico dell’argomento è Dormi, bambino, dormi di Eduard Estivill (Feltrinelli). Estivill è DiCopertina di Dormi bambino dormirettore della Unidad de Alteraciones del Sueno dell’Istituto Dexeus di Barcellona. Il suo metodo è basato sull’idea che il sonno è un’abitudine, che si può creare e indurre dall’esterno. Attenzione però: da molti genitori e non solo è considerato un metodo troppo rigido.

ecco un assaggio su books.google

 

 

Copertina di Fate la nanna Pareri discordanti anche su un altro libro di Eduard Estivill, scritto in collaborazione con Sylvia de Béjar: Fate la nanna: il semplice metodo che vi insegna a risolvere per sempre l’insonnia del vostro bambino (Mandragora). Uno dei consigli di Estivill è quello di lasciar piangere il bambino, nei primi giorni, anche per 5/10 minuti da solo nella sua cameretta, fino a quando non si abitua.

 

 

Che cos’è il sonno? Quante ore devono dormire i bambini? Come creare un ambiente favorevole al riposo? Ecco alcune domande cui risponde il libro Sonni Copertina di Sonni beatibeati. Le ninne nanne, le fiabe, i riti che favoriscono un riposo tranquillo. Con CD Audio, di Diletta D’Amelio (Red). Nel Cd allegato trovate musiche di Mozart arrangiate dal musicologo Franco Brera, ideali per aiutare il vostro bambino a rilassarsi e ad entrare nella fase di riposo.

 

 

A questo punto: sogni d’oro a tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...