Istruzioni per rendersi felici al GdL di filosofia

Postato il Aggiornato il

Questa sera, alle 18.30, il GdL di filosofia si incontrerà per discutere del libro Istruzioni per rendersi felici, di Armando Massarenti (Guanda 2014).

Armando Massarenti ci invita a cercare la felicità attraverso la  filosofia. Nella sua rilettura degli Antichi, la filosofia diventa stile di vita e sapienza,  pratica di vita quotidiana per raggiungere il ben – essere.  Istruzioni per rendersi felici si propone come percorso di riflessione sulle pagine dei grandi filosofi dell’antichità per coglierne e condividerne gli  insegnamenti pratici che conducono alla vita felice  e orientata al senso. Non si può raggiungere la felicità se non si sa “qual è l’ingrediente che rende la vita felice” e la filosofia è la luce che illumina il nostro percorso.

Per gli antichi, la filosofia era scelta di vita. Vari sono gli esempi citati da Massarenti:  dalla morigeratezza di Epicuro , che rifiuta il piacere legato all’eccesso e al turbamento perché fonte di dolore, consapevole  della fragilità dell’esistenza  e del valore di ogni singolo istante, a Maimonide,  (1135-1204) filosofo e medico ebreo spagnolo,  di cui ci rimane la celebre  Guida ai perplessi: “Quando l’uomo conosce se stesso, …, i suoi pensieri non vengono disturbati dalla ricerca di un fine per ciò che non ha altro fine che  la propria esistenza”. Nel pensiero di Maimonide, la filosofia aristotelica rappresenta il percorso di conoscenza che avvicina l’uomo alla conoscenza della verità e alla dimostrazione della verità della fede. La filosofia  è la via maestra. Nei versi del poeta  latino Lucrezio (98- 54 aC), profondo ammiratore di Epicuro e autore del  poema De rerum natura , si esprime il sentimento cosmico della natura: “lo stupore di fronte al fatto stesso  che l’universo, che la vita umana esistano”.  Si tratta di quello che lo psicologo statunitense Abraham Maslow (1900-1970) ha definito “esperienze apicale”, il  sentirsi in comunione con il cosmo in un momento di “auto trascendenza” e, nel caso di Lucrezio, l’esperienza è possibile attraverso la poesia e la filosofia. Filosofia è scelta di vita nel filosofo stoico Epitteto che, nella sua condizione di schiavo, distingue tra le cose che dipendono da lui  e le cose che gli  sono estranee: la felicità del saggio deriva dalle cose che da lui dipendono, non da ci che su cui non ha alcun potere (il corpo, la proprietà, le opinioni degli altri): “Omnia mecum porto mea”  è la massima attribuita da Cicerone a Biante di Priene.

La virtù ci rende felici, secondo l’insegnamento antico, a partire dal significato che il termine ha in Aristotele:  la massima realizzazione dell’essere e della potenzialità dell’individuo. Nell’uomo è proprio la conoscenza che si identifica  con la virtù. Marco Aurelio, imperatore e filosofo stoico, ci invita a tornare nella nostra anima: la felicità non è fuori, negli accadimenti, ma è dentro di noi. Zenone, ritenuto fondatore dello Stoicismo (334-262 aC) insegna la via dell’autosufficienza e della temperanza: la felicità consiste nell’allontanare il turbamento  e il dolore, nel ricondurre la felicità a ciò che è sotto il nostro controllo.

In questo percorso di filosofia attiva che contraddistingue il pensiero classico, fondamentale è l’amicizia: ogni giorno Seneca lasciava un “soldo” (un pensiero, un aforisma, un giudizio) per illuminare il cammino verso la saggezza dell’amico Lucrezio. Questi “soldi” ci sono rimasti:

 

Annunci

Un pensiero riguardo “Istruzioni per rendersi felici al GdL di filosofia

    alepeluso ha detto:
    27 maggio 2015 alle 18:40

    L’ha ribloggato su alessandrapeluso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...